Blitz a Marina: scoperto deposito di merce contraffatta

MARINA DI PIETRASANTA. Scovato in una pineta dalla Polizia Municipale di Pietrasanta un "magazzino" di merce destinata al mercato abusivo in spiaggia. Oltre 300 pezzi, con marchio contraffatto e non, sono stati posti sotto sequestro, per un valore che supera i 16 mila euro.

-

Il blitz compiuto di prima mattina dalla Polizia Municipale ha portato al sequestro di un bottino da 340 articoli, 203 dei quali con impresso il marchio contraffatto delle più importanti e griffate case di moda.  Borse, portafogli, marsupi e piumini. Tutti falsificati, che sarebbero finiti sulle spiagge della Versilia nel giorno di ferragosto fruttando complessivamente circa 17 mila euro.  La merce era stata nascosta all’interno di una struttura abbandonata, in pessime condizioni igieniche, in una pineta del litorale che la Municipale preferisce non indicare, per ragioni di opportunità. Si pensa infatti che i venditori possano tornare a utilizzarla  come magazzino e come centro di smistamento.

 

Solo due giorni fa la stessa Municipale di Pietrasanta aveva sequestrato oltre 500 paia di occhiali da sole, contraffatti, nascosti in un cespuglio all’interno di uno stabilimento balneare di Marina. Tutta la merce sequestrata, tra cui anche capi di abbigliamento e indumenti, non potrà essere devoluta ne utilizzata in alcun modo: superati i tre mesi sotto tutela giudiziaria verrà tutta distrutta.