Crolla una parte del tetto di Palazzo Littorio

CAMAIORE. Intorno a mezzogiorno è collassata una parte del tetto dell'ex Palazzo Littorio in piazza XXIX Maggio. L'area circostante è stata transennata per sicurezza. Il sindaco Del Dotto sollecita l'Agenzia del Demanio, proprietaria dell'edificio storico cittadino.

-

Intorno alle ore 12:00 una parte del tetto dell’ex Palazzo Littorio è collassata rendendo necessario il transennamento dell’area. Appena appresa la notizia il Sindaco Del Dotto ha dato mandato di scrivere un telegramma all’Agenzia del Demanio per sollecitare l’immediato intervento di messa in sicurezza dell’edificio, per andare oltre le “lungaggini burocratiche che minano la conservazione di un bene storico, la sicurezza dell’edificio e che privano la cittadinanza di Camaiore di un bene pubblico con enormi potenzialità per lo sviluppo del centro cittadino”. Il Sindaco ha poi informato il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti, della situazione.
L’ex casa del Fascio è stata sede di delitti e torture durante la Seconda Guerra Mondiale e l’espressione “essere portati al Palazzo” veniva percepita a Camaiore e dintorni come la prospettiva di ricevere violenza. Successivamente l’edificio è stato utilizzato come sede scolastica.