Strage: familiari ricevuti da Mattarella e Orlando

-

Daniela Rombi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Con lei c’era uno dei sopravvissuti alla strage, Marco Piagentini. La strage di Viareggio avvenne il 29 giugno 2009: un treno carico di gpl deragliò, il gas fuoriuscì dalle cisterne ed esplose uccidendo 32 persone. Il processo è in corso a Lucca: 33 imputati.
“Il Presidente – ha poi aggiunto Daniela Rombi – ha espresso la sua vicinanza ai familiari delle vittime delle stragi, non solo quella di Viareggio”.
Daniela Rombi e Piagentini sono stati poi ricevuti dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando. “Con lui abbiamo parlato del rischio prescrizione per alcuni dei reati per i quali è in corso il processo – ha aggiunto Daniela Rombi – Il ministro ci ha ricordato il lavoro già fatto in materia e ha promesso che si interesserà della nostra specifica vicenda”.
“E’ stata una giornata molto positiva – ha concluso Daniela Rombi – a conferma del fatto che questi incontri andavano fatti.
Noi non molliamo, il prossimo vorremmo che fosse con il premier Matteo Renzi”.

di Redazione

Una nuova tv per il centro “SuperAbile”

-

Dopo aver visto il nostro servizio al tg, un generoso cittadino di Pietrasanta questa mattina ha donato un televisore nuovo al centro di via della Rocca. La Cooperativa Sociale Arcobaleno – che gestisce da 12 anni la struttura – esprime forte gratitudine per questo bel gesto di solidarietà nei confronti degli ospiti che potranno dunque tornare a vedere la tv.

di Redazione

Badante dà in escandescenza e ferisce datori di lavoro

-

Poche ore dopo che l’anziana era deceduta per cause naturali e mentre nell’abitazione era stata da poco aperta la camera ardente, la donna, sotto l’effetto dell’alcool e di stupefacenti, ha cominciato a minacciare quattro persone con un coltello inveendo contro di loro. In particolare contro una delle persone presenti ha lanciato un soprammobile in porcellana provocandole un taglio sul viso.

I carabinieri hanno quindi cercato di calmare la donna che nonostante tutto ha inveito contro i militari opponendo anche resistenza fisica, ma dopo vari tentativi sono riusciti a calmare la donna che è stata trasportata presso l’ospedale Versilia dove è stata ricoverata presso il reparto di psichiatria.

La donna ferita è stata invece riscontrata affetta da trauma cranico non comotivo, ferite al volto (regione frontale destra) e giudicata guaribile in 10 giorni.

di Redazione

Scatta il fermo pesca fino al 18 ottobre

-

A seguito dell’emanazione del decreto ministeriale 3 luglio 2015 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 162 del 15 luglio 2015) è iniziato lo scorso 19 settembre il fermo biologico dei motopesca autorizzati ad esercitare la pesca con sistemi a strascico e volante. Le barche da pesca della locale marineria viareggina che hanno aderito al fermo sono 38 (alle quali si aggiungono due unità della marineria labronica) per un totale di 40 unità da pesca.
Il fermo (sospensione delle attività di pesca per favorire il ripopolamento del mare) terminerà il prossimo 18 ottobre quando le barche da pesca potranno riprendere il mare per le consuete attività di pesca.

di Redazione

A Viareggio torna il Festival della Salute

-

Torna a Viareggio il Festival della Salute. Dal giovedì 24 a domenica 27 settembre tutta l’area del Principino ospiterà l’ottava edizione della kermesse dedicata al benessere psicofisico e alla prevenzione.

2.500 metri quadrati allestiti per l’occasione più l’intero Centro Congressi. 70 espositori, 300 relatori per 100 convegni in quattro giorni. 25 spazi per gli screen, tutti gratuiti. Dodici sale attrezzate con  strumenti tecnologici alla’avanguardia per i convegni.

Numeri notevoli accompagnati da un parterre di ospiti di alto profilo. Atteso all’apertura il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, già invitata lo scorso anno e poi assente. Il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la Presidente della Commissione Sanità del Senato Emilia Grazia De Biasi, l’Assessore regionale al Diritto alla Salute Stefania Saccardi. E ovviamente ci saranno medici e professori dell’Università di Pisa e Modena, ospitati nei talk show sul palco centrale con Fabrizio Diolaiuti, Cinzia Galletto e altri giornalisti e conduttori. Oltre ad una serie di testimonial del mondo dello sport e del fitness. Tra questi, è atteso a Viareggio l’ex ct della nazionale di calcio Cesare Prandelli, il collega del volley Mauro Berruto, il campione degli anelli Yuri Chechi, e ancora Fabio Caressa, Giobbe Covatta e Paola Turci.

Insomma un’edizione che si annuncia da record per un festival che in otto anni, sei a Viareggio e due a Pietrasanta, ha visto crescere il proprio pubblico. 100mila i visitatori a settembre 2014, secondo gli organizzatori, per un totale di 20mila screening gratuiti effettuati.

Tra le novità un’area interamente dedicata al mondo vegan, e un settore per l’estetica e la bellezza.

di Redazione

Minaccia e picchia la sorella: arrestato 34enne camaiorese

-

Nella serata di lunedì i carabinieri di Camaiore hanno tratto in arresto su un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip presso il Tribunale di Lucca un 34enne di Camaiore, pregiudicato, affetto da patologia psichica, poiché ritenuto responsabile dei reati di minaccia, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

L’esecuzione della misura arriva dopo mesi di indagini condotte da parte dei Carabinieri di Camaiore che a seguito degli accertamenti eseguiti hanno appurato che l’arrestato – dallo scorso maggio sino al corrente mese di settembre – aveva sottoposto per futili motivi la propria sorella convivente a frequenti episodi di violenza e minacce che in una circostanza hanno costretto la donna a ricorrere alle cure dell’ospedale Versilia a causa di una frattura composta alla base dell’orbita sinistra con una previsione di guarigione di 30 giorni.

Per interrompere questa situazione di pericolo e in considerazione delle patologie sofferte, l’arrestato è stato condotto presso una comunità terapeutica agli arresti domiciliari mentre la donna verrà aiutata da personale specializzato nell’ambito del cosiddetto “Codice Rosa”.

di Redazione

Morte Franceschi: sentenza di appello slitta al 26 ottobre

-

E’ stato rinviato a lunedì 26 ottobre il processo di appello per la morte di Daniele Franceschi, l’operaio viareggino di 36 anni che il 25 agosto 2010 fu trovato senza vita nella cella del carcere francese di Grasse, in Costa Azzurra, dove era rinchiuso da sei mesi per una vicenda di carte di credito rubate. Il Tribunale di Aix-en-Provence ha infatti fissato per quella data la seconda udienza in cui dovrebbe essere pronunciata la sentenza di secondo grado per Stéphanie Colonna, l’infermiera condannata in primo grado ad un anno di reclusione e ad un anno di interdizione dalla professione perché ritenuta responsabile del decesso del detenuto italiano.

Non ha invece presentato appello Jean Paul Estrade, il medico dell’ospedale di Grasse quel giorno in servizio nel carcere dove si trovava Daniele Franceschi e condannato in primo grado ad un anno di reclusione e ad un anno di interdizione dalla professione di medico.

di Redazione

Sant’Anna: al via i lavori per la sicurezza stradale

-

Partiranno la prossima settimana i lavori per la messa in sicurezza della via per Sant’Anna di Stazzema. La prima fase del progetto, finanziato dalla Regione Toscana per un milione e mezzo di euro, vedrà realizzate entro la fine di dicembre le opere di regimazione delle acque, pavimentazione stradale, e la sistemazione delle livellette stradali delle curve più strette e opere per la mitigazione del rischio idrogeologico.

Dopo la pausa natalizia i lavori proseguiranno per finire le asfaltata ture e posizionare i guard-rail lungo la carreggiata. Durante i mesi di lavoro si prcederà a senso unico alternato per raggiungere le località collinari di Monteggiori, Santa Lucia e La Culla.

Si tratta di un intervento atteso da anni, che interessa in gran parte il territorio di Camaiore, e che garantirà un accesso sicuro e agevole per i mezzi pesanti. al borgo di Sant’Anna e quindi al Parco Nazionale della Pace

Il Comune vede in questo intervento un primo passo verso la realizzazione la strada di collegamento tra Sant’Anna e Farnocchia di cui si parla da decenni per unificare il territorio comunale.

di Redazione

Viareggio Patrimonio: il curatore punta all’esercizio provvisorio

-

Questa mattina in Prefettura è stato deciso di iniziare un percorso teso alla salvaguardia dei dipendenti della Viareggio Patrimonio, dichiarata fallita lo scorso 15 settembre.

Al tavolo convocato dal Prefetto Giovanna Cagliostro, su istanza delle sigle sindacali FP CGIL, FP CISL e UIL F.P.L. e delle Rappresentanze Sindacali Unitarie, sono intervenuti l’Assessore al Personale e ai Processi Partecipativi del Comune di Viareggio, Valter Alberci, il curatore fallimentare dott. Donato Bellomo ed il dott. Marco Marchi, già liquidatore della Viareggio Patrimonio.

A seguito di un confronto con i rappresentanti dei lavoratori, il curatore ha fornito assicurazione che, qualora sussistano le condizioni di sostenibilità economica e con l’assenso dei creditori, sarà possibile avviare l’esercizio provvisorio dell’azienda per garantire la continuità dei servizi offerti, fino ad assegnazione a nuovi soggetti. In queste condizioni i dipendenti potranno continuare a percepire la retribuzione, i contributi e ogni spettanza di legge.

di Redazione

Maxi-sequestro di bici rubate: bottino da oltre 10mila euro

-

Due casi scollegati tra loro e uniti solo dal mercato nero delle due ruote. Il primo caso ha portato a denunciare in stato di libertà per ricettazione un 45enne italiano, pregiudicato: che non è riuscito a spiegare ai Carabinieri, a fronte di una perquisizione a domicilio, la presenza di 12 biciclette. I militari hanno rinvenuto anche 12 attrezzi da lavoro: trapani, smerigliatrici, un demolitori, cartucce da caccia e canne da pesca.

Il secondo caso ha portato a denunciare un rumeno di 48 anni, con precedenti alle spalle. Deve rispondere di 8 bici, 2 telai in alluminio e vari smartphone di lusso.

Il valore dei mezzi ritrovati supera in tutto i 10mila euro. Tra questi ci sono anche pezzi sportivi molto costosi. L’operazione rientra in una luna indagine condotta da Carabinieri per contrastare il fenomeno diffusissimo dei furti di bici a Viareggio e dintorni. Molte delle vittime dei ladri delle due ruote si sono già rivolte alla caserma di via Bertini con la speranza di riconoscere la propria bici tra q uelle sequestrate

di Federico Conti