Profughi-volontari puliranno piazze e strade

VIAREGGIO. Arrivati in città altri otto richiedenti asilo, tutti tra i 17 e i 26 anni. Il Comune al lavoro per un accordo che inserisca i profughi in lavori socialmente utili, in collaborazione con le associazioni del territorio.

-

Si occuperanno della cura del verde e del decoro delle piazze e delle strade gli otto giovani richiedenti asilo arrivato il 24 settembre scorso a Viareggio, hanno un’età compresa tra i 17 e i 26 anni e sono attualmente ospitati in un appartamento a Bicchio, di proprietà di un privato e gestito dalla cooperativa Odissea.
“L’Amministrazione di Viareggio sta lavorando a un accordo che permetterà ai richiedenti asilo ospitati da Viareggio di svolgere lavori socialmente utili. Per legge, i richiedenti asilo non possono svolgere alcun lavoro per i primi 6 mesi di permanenza in Italia – commenta l’assessore al sociale Sandra Mei – possono però svolgere lavoro socialmente utile a titolo volontario».
Tutti loro rimarranno a Viareggio per il tempo necessario alla Commissione Ministeriale per vagliare la loro posizione. Nessun costo per il Comune: “Ci sono fondi europei gestiti dal Ministero degli Interni che garantiranno vitto e alloggio per tutto il periodo dell’istruttoria, circa 36 euro al giorno”.
In tutto sono 32 i rifugiati ospitati sin qui da Viareggio.