Cruciani mette le “mani” su Palazzo Quartieri

FORTE DEI MARMI. E’ stata presentata un’offerta per la locazione dei fondi al pianterreno di Palazzo Quartieri, l’ex sede municipale di Forte dei Marmi messa a reddito dall’amministrazione Buratti tra proteste e polemiche. A farsi avanti, dopo mesi di attesa dalla pubblicazione del bando, è stata la notissima griffe Cruciani.

-

La busta è stata aperta questa mattina con un’offerta di 1.000 euro in più rispetto alla cifra minima stabilita. La casa di moda, come previsto dal bando, verserà un canone annuo al Comune di 140mila euro in un un’unica soluzione anticipata, relativa i primi sei mesi. Al termine della quale, le altre sei annualità dovranno essere corrisposte sempre in forma anticipata con rivalutazione ISTAT. L’Azienda dovrà provvedere alla realizzazione dei lavori dei quali necessitano ancora i due piani sovrastanti di Palazzo Quartieri. I lavori inizieranno entro il 30 novembre.
Una parte del canone incassato servirà ad acquistare gli arredi per la Biblioteca comunale, per il Fortino e in attività sociali e culturali. Tutti gli interventi previsti dovranno essere completati entro il 2016.
“Mettiamo la parola fine ad un progetto importantissimo”- così esulta il sindaco Umberto Buratti, criticato dalle opposizioni per aver messo in affitto parte degli ex locali della biblioteca comunale, ridotta per far spazio ai negozi. Una vicenda sfociata nella protesta simbolica dello scorso anno, con attivisti incatenati di fronte al palazzo.