Ecco la stagione del Teatro dell’Olivo di Camaiore

CAMAIORE. Nove spettacoli spalmati su sei mesi di programmazione: presentata la stagione del Teatro dell’Olivo di Camaiore, organizzata dal Comune in collaborazione – per il terzo anno consecutivo – con la Fondazione Toscana Spettacolo.

-

Si parte il 5 novembre con “Numero Primo” di Marco Paolini, seguito il 21 novembre dalla compagnia locale If Prana con “Grow”. L’anno nuovo partirà con il racconto femminile “Tale Madre, Tale Figlia”, con Amanda Sandrelli ed Elena Ferri. Si arriverà fino a inizio maggio: attesi i due adattamenti teatrali “Un Borghese Piccolo Piccolo” e “Camera con Vista2 e il classico molieriano “Le Intelletutali”.

La rassegna costerà quest’anno 26.600 al Comune, 5mila euro in meno dello scorso anno grazie ai maggiori incassi della scorsa stagione, quando gli spettatori furono quasi 1600, 300 in più dell’anno precedente.
La Stagione dell’Olivo si affianca in Versilia a quella del Comunale di Pietrasanta e delle Scuderie Granducali di Seravezza, senza tuttavia un cartellone unico. Il sindaco Alessandro Del Dotto è ancora possibile coordinare l’offerta teatrale versiliese.