Nessuna traccia dei due pescatori, neppure nel relitto

VIAREGGIO. Non c'è traccia dei due cugini, neppure dopo le immersioni da parte dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco nel pomeriggio, per verificare se i due pescatori dispersi, Fabrizio Simonetti, 52 anni e Nello Simonetti, 48 anni,fossero rimasti bloccati a bordo dell'imbarcazione, a 18 metri di profondità a cinque miglia davanti il porto di Viareggio.

-

Le immersioni da parte dei Vigili del Fuoco proseguiranno domani mattina nella zona dove si trova lo scafo, da dove sono stati recuperati oggi alcuni oggetti personali dei pescatori e le reti, che si trovano presso la sede della Capitaneria di Porto, dove per tutta la giornata ci sono stati i parenti, ansiosi di avere notizie. Stanotte le motovedette della Capitaneria di Porto proseguiranno le ricerche in mare, domani mattina anche a terra. Sabato e domenica le ricerche andranno avanti, sono già stati programmati i turni di servizio da parte dei militari.

Una priorità – fanno sapere dalla Capitaneria di Porto- è anche il recupero del peschereccio, sia per tutelare l’ambiente marino che per avere un quadro più chiaro di cosa può essere accaduto mercoledì scorso.

Tag: