Non è meningite, ma laringite: scatta comunque la profilassi

VERSILIA. Ricoverato un ragazzo di 26 anni, residente a La Spezia, che lavora all'ospedale di Cisanello. L'Asl pisana prima parla di un caso di meningite, poi l'Azienda ospedaliera precisa: "E' una laringite da meningocco del gruppo C". Il giovane ha usato il treno per gli spostamenti.

-

Si tratta di “angina settica da meningococco gruppo C”, spiegano dall’azienda sanitaria, rettificando così la prima nota stampa dove si parlava di meningite. Ovvero una laringite – provocata dal batterio meningococco del gruppo C: il batterio non ha raggiunto le meningi.
Resta tuttavia la profilassi: deve essere effettuata su tutti coloro che sono entrati in contatto con il giovane infermiere. Dato che il paziente è residente in altra Asl ed ha utilizzato il treno e gli altri mezzi di trasposto per recarsi al lavoro, e poiché la profilassi è indicata solo per i contatti stretti (posti contigui nello stesso mezzo pubblico), vista l’impossibilità di risalire alla reale posizione del paziente all’interno del treno, l’Asl consiglia a tutti coloro che hanno fatto uso del treno nei giorni, orari e tratta indicati di seguito, di sottoporsi a sorveglianza sanitaria. Ciò significa che in caso di febbre sopra i 38 gradi è fondamentale rivolgersi al proprio medico.
Giorni e orari dei treni:
15- 16-20 ottobre 2015: regionale da La Spezia partenza ore 12.15, regionale da Pisa partenza ore 21.36
17-22 ottobre 2015: I.C. da La Spezia partenza ore 19.23, regionale da Pisa partenza ore 7.36
21-21 ottobre 2015: regionale da La Spezia partenza ore 5.12, Freccia Bianca da Pisa partenza ore 14.47