Pedinati, fermati e denunciati a piede libero i Bonny e Clyde del rame

PIETRASANTA. Fermata dalla Polizia Municipale una coppia, italiani e residenti a Massa, che avevano da poco “svaligiato” un cantiere nella zona di Marina di Pietrasanta da cui avevano rubato una ventina di chili di rame.

-

I due – allontanandosi in auto da un immobile in ristrutturazione nello scorso finesettimana – aveano attirato i sospetti di un agente municipale, che ha intuito il possibile furto di rame. Sono scattati così i pedinamenti lungo diverse strade interne della frazione per poi raggiungere la Via Unità d’Italia: accortisi del pedinamento, i due hanno provato a sfuggire alla Polizia Municipale che nel frattempo seguiva i movimenti dalla centrale e coordinava il momento per procedere al fermo. Alla pattuglia che già seguiva l’autovettura con a bordo la coppia si è aggiunto un altro equipaggio che è riuscito ad intercettare il veicolo in fuga sbarrandogli letteralmente la strada in corrispondenza della rotonda con il Viale Apua.

Dentro l’auto rinvenuti discendenti e pezzi di canale di rame per circa 20 kg.  Al momento il rame continua ad essere un bene quanto mai prezioso tanto da essere valutato, presso i diversi centri di raccolta dei rottami ferrosi, a circa 2 euro al chilogrammo.

Tag: