Ancora chiusa via del Secco

CAMAIORE. Serviranno ancora diversi giorni per poter riaprire la via del Secco a Lido di Camaiore, chiusa da venerdì a causa della grande voragine provocata dalla rottura del tubo principale dell’acquedotto.

-

Solo in settimana sarà chiara la tempistica dei lavori di copertura della spaccatura e di riasfaltatura della carreggiata, ma non sembano tempi rapidissimi. L’acqua invece è tornata regolarmente dalla serata di sabato in tutte le utenze della zona. Una chiusura forzata che oltre a interrompere un’arteria molto trafficata mette in difficoltà le attività commerciali della zona.
A causa il danno alla tubatura sono stati i lavori di distensione della fibra ottica da parte della compagnia telefonica Fastweb, che nel confronto avuto con il Comune di Camaiore nelle ultime ore ha riconosciuto la responsabilità dell’accaduto facendosi carico dei lavori. Ancora da chiarire il percorso burocratico che verrà seguito per accorciare il più possibile i tempi.
Restano senza acqua potabile in casa invece le circa cento utenze delle frazioni collinari di Gombitelli, Lucese e via di Lucese, dove da sabato è scattato lo stop all’uso di acqua a fini alimentari, salvo bollitura, per contaminazione da escherichia coli. Sono in corso le controanalisi da parte della ASL12: entro mercoledì o al massimo giovedì si attende l’esito. In caso positivo, verrà revocata l’ordinanza.