Tubo rotto: case senz’acqua e strade chiuse al Forte

FORTE DEI MARMI. Sono rimaste senza acqua per diverse ore le numerose utenze di via Carrara e dintorni a Forte dei Marmi a causa di un guasto all’acquedotto che si è verificato sottostrada nei pressi dell’incrocio con via Donati. Tutto è tornato alla normalità nella tarda mattinata di oggi.

-

La vecchia tubazione principale si è rotta nel tardo pomeriggio di ieri, provocando l’allagamento della carreggiata e di alcuni giardini fino all’ampia voragine che si è aperta sulla strada. Sul posto sono intervenuti i tecnici del Comune e di Gaia: non è bastata un’intera notte di lavori per ripristinare il servizio. Solo nella tarda mattinata l’acqua è tornata regolarmente in tutte le case della zona. “Si è trattato di un guasto importante” – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Tommasi – “Abbiamo cercato di ridurre al minimo i disagi alla popolazione. Il danno è riparato. Adesso si procederà per il ripristino del manto stradale per riaprire il tratto di strada alla circolazione.”
Il guasto avvenuto al Forte segue di pochi giorni il caso di Lido di Camaiore. Al Secco la strada resta ancora chiusa da venerdì, quando è stato rotto il tubo principale dell’acquedotto durante i lavori di distensione della fibra ottica Fastweb. Difficile la riapertura della trafficata arteria stradale di Lido entro il fine settimana. Al momento – fanno sapere dal Comune – vari enti competenti stanno lavorando sui sottoservizi. Dopodiché interverrà la società telefonica. E la riapertura rischia di slittare ancora.