Lo Stadio dei Pini torna agibile… a metà

VIAREGGIO. Sono appena stati conclusi i lavori per l’adeguamento del sistema antincendio che interessa le tribune, gli spogliatoi e gli uffici dell’impianto comunale. Gli interventi sono stati realizzati a spese della società calcistica del Viareggio 2014, come concordato con il Comune di Viareggio.

-

Soddisfatto il sindaco Giorgio Del Ghingaro, che il 23 ottobre scorso con un’ordinanza provvisoria aveva consentito la riapertura dello stadio, previo impegno da parte della società sportiva a mettere a norma la struttura.
Lunedì verrà programmato il sopralluogo per la verifica degli interventi da parte della Commissione Comunale di Vigilanza sui pubblici spettacoli.
«Stiamo valutando – ha spiegato il sindaco – la disponibilità del Viareggio Calcio ad ottenere in gestione diretta gli impianti, almeno fino a che non verrà emesso il bando di gara per l’affidamento definitivo».
Meno trionfalistico l’umore in casa bianconera. Se infatti le tribune sono da oggi a norma, restano inagibili tutte le gradinate, chiuse al pubblico dal giugno scorso a causa dell’instabilità della balaustra superiore, logorata dal tempo. Occorrono altri lavori – sempre a carico della società – per mettere in sicurezza e a norma di legge le protezioni dell’ultima gradinata. Ma non solo. Il cemento armato porta evidenti segni di sfaldatura che presto necessiteranno di ulteriori interventi.