Lido, arrestato pusher: aveva spacciato 40 dosi

LIDO DI CAMAIORE. Aveva spacciato circa 40 dosi di cocaina nell'ultimo anno per un valore di 1500 euro: in manette è finito un 29enne marocchino arrestato dai Carabienieri.

-

I carabinieri hanno arrestato un29enne nato in Marocco, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari di Lido di Camaiore lo hanno messo in manette dopo aver verificato che in più circostanze, tra settembre 2014 e settembre 2015, nel territorio di Lido, aveva ceduto dosi di cocaina a numerosi acquirenti italiani. Per un totale di 40 dosi, del valore complessivo di oltre 1.500 euro. Da qui l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Lucca. Per gli acquirenti identificati è scattata invece la segnalazione alla Prefettura di Lucca in applicazione della normativa che prevede tra le varie sanzioni anche la sospensione della patente di guida”.
“L’arresto in questione – spiegano i militari in una nota – rappresenta l’esito di una costante e quotidiana attività eseguita su disposizione del prefetto di Lucca e del comandante provinciale dei Carabinieri al fine di contrastare e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti ed eliminare le cosiddette “zone di spaccio” presenti sul territorio.