Viareggio: è scontro tra Del Ghingaro e i sindacati

VIARAEGGIO. "O firma l'accordo sindacale sui contratti o sarà stato di agitazione". L'ultimatum è della Funzione Pubblica -CGIL ed è rivolto al sindaco Del Ghingaro per la mancata firma sui fondi di destinazione, saltata a causa del ricorso al Tar presentato da FP contro la delibera della macrostruttura. Mossa giudica "inopportuna" dal sindaco, che chiede di ritirarla per poter procedere con l'accordo.

-

E’ l’ultimatum dato dai dipendenti del Comune di Viareggio al sindaco Giorgio del Ghingaro al termine di un infuocata assemblea, tenuta a porte chiuse, in cui si è discusso della mancata via libera della giunta all’assegnazione dei fondi di destinazione.
Un no dovuto al ricorso al Tar presentato da Funzione Pubblica CGIL contro la macrostruttura deliberata pochi mesi fa, che ha rivoluzionato l’organizzazione del personale del Comune. Buone notizie arrivano invece per gli ex-dipendenti della Centro Congressi: dal tavolo di lavoro in prefettura dei giorni scorsi è arrivato il si al riassorbimento tra le società partecipate anche dei lavoratori del Principino.