La Viareggio Porto non fallirà: approvato il piano concordatario

VIAREGGIO. "La Viareggio Porto non fallirà: scade infatti oggi a mezzanotte il termine ultimo per l’approvazione del piano concordatario." Lo scrive il Comune di Viareggio in una nota. A giugno scorso il sindaco Giorgio Del Ghingaro, appena eletto, aveva presentato un concordato in bianco per evitare il fallimento della società, concordato che si è poi tramutato in un piano effettivo e realizzabile.

-

Erano chiamati ad esprimere un voto tutti i creditori, compreso il Comune di Viareggio: allo stato attuale, il piano concordatario risulta approvato, così come presentato, al 99% dei voti favorevoli o non espressi. Si conferma la data dell’omologa, che lo renderà esecutivo, fissata per l’udienza del 7 gennaio: i passi successivi saranno l’emissione di un bando e la vendita della società, che potrebbe arrivare presumibilmente già nel mese di marzo.

I dettagli dell’operazione saranno più chiari nelle prossime settimane. Ad oggi ci sono tre cordate interessate a rilevare la società in house del Comune: un’associazione di imprese guidata dall’imprenditore Pasquale Sgrò, la Navigo (che riunisce i big della cantieristica della darsena) e una cooperativa costituita dai diportisti viareggini.

Tag: