Naufragio Giumar: appello dei pescatori alla città

VIAREGGIO. A due mesi dal naufragio del Giumer, il peschereccio affondato al largo del porto di Viareggio in cui persero la vita Fabrizio e Nello Simonetti, la Cooperativa della Cittadella della Pesca rinnova l'appello a sostenere le famiglie delle due vittime del mare.

-

“Vogliamo continuare ad essere vicini alle famiglie ed in particolare ai figli, che consideriamo ormai figli ‘speciali’ della marineria viareggina e della città”. Lo scrive in una nota la cooperativa Cittadella della Pesca. “Rinnoviamo l’appello a contribuire a sostenere queste famiglie così duramente provate: per questo motivo è stato aperto il conto presso Unicredit Banca, intestato a Comitato Cittadella della Pesca Nello e Fabrizio Simonetti”.

“D’intesa con l’amministrazione comunale a breve verranno consegnati ai figli di Nello e Fabrizio le donazioni sin qui raccolte. Siamo certi che la città di Viareggio saprà essere generosa e partecipe come ha sempre dimostrato nella sua storia d’amore con il mare e con chi con il mare vive, lavora e muore”.

Tag: