Furti a raffica a Capezzano: cittadini-sceriffi via whatsapp

CAMAIORE. Decine di furti sono stati messi a segno a Capezzano Pianore nelle settimane a cavallo delle festività natalizie. Troppi per gli abitanti della campagna della frazione di Camaiore che, stufi di ricevere le sgradite visite dei banditi in casa o nei propri negozi, da pochi giorni si sono organizzati per vigilare sul territorio.

-

Si chiama “Stop ai ladri”, è una chat di whatsapp dove i residenti possono segnalare reciprocamente furti, effrazioni, movimenti o soggetti sospetti. Non si tratta di ronde – specificano – ma solo di uno strumento per aiutarsi, per prevenire o fronteggiare spiacevoli situazioni. I primi frutti si sono già visti. Con un inseguimento nei campi per allontanare i malintenzionati dalle abitazioni scattato dopo un messaggio nella chat. La preoccupazione e l’esasperazione è tanta tra gli abitanti, per i quali i controlli delle forze dell’ordine non sono sufficienti.

Tag: