Pietrasanta, in arrivo 9 autovelox e 26 telecamere

PIETRASANTA. Venti sei nuove telecamere, varchi anti-camion pesanti e nove dissuasori della velocità per contrastare gli automobilisti indisciplinati che sfrecciano sulle strade cittadine a forte velocità. Presentato “Pietrasanta sicura” il piano triennale di interventi dell’amministrazione di Massimo Mallegni, un piano che costerà più di 300mila euro.

-

Gli occhi elettronici, dopo i quattro inaugurati a Tonfano a novembre, saranno distribuiti anche in tutte le frazioni, escluse per adesso Capezzano Monte e Capriglia. Cinque arriveranno in centro entro l’estate. Gli altri nel giro di uno massimo due anni. “In tutto Pietrasanta conterà circa 40 telecamere – commenta l’assessore Andrea Cosci – Sarà il comune tra i più video-servegliati della Toscana.”
Il piano nel complesso prevede, a fianco del progetto di potenziamento della videosorveglianza, oltre a quelle già operative, anche l’installazione di varchi anti-camion per limitare l’accesso ad alcune frazioni come Strettoia, in via Montiscendi, e ben nove rivelatori della velocità. Ovvero autovelox: le zone rosse sono già state individuate, ma occorre l’ok del Comando di Polizia Municipale.
Entro fine febbraio entreranno in funzione i varchi elettronici, dopo due anni di gestazione. Il sistema verrà acceso alla fine di gennaio, senza però essere attivo, concedendo così un mese di tempo agli automobilisti per prendere le misure. Dopodichè, da marzo, al centro storico potranno accedere solo chi ha il permesso, con multe salatissime per i trasgressori.