Aggredisce i genitori per comprarsi la droga: arrestato

CAMAIORE - La notte scorsa i carabinieri di Camaiore hanno arrestato un ragazzo di 20 anni, disoccupato, tossicodipendente, incensurato, poiché ritenuto responsabile di rapina e maltrattamenti in famiglia.

-

Erano riusciti a dire no i genitori, a non consegnarli altri soldi perché già sapevano che li avrebbe spesi per comprasi la droga. Per questo è passato alla maniere forti, aggredendo il padre, minacciandolo e arrivando a scaraventare a terra la madre prima di strapparle dal collo una collana in oro e darsi alla fuga.
E’ successo a Camaiore in casa nella notte tra domenica e lunedì. Autore dell’aggressione in famiglia un ragazzo di 20 anni, disoccupato e tossicodipendente. Vittime papà e mamma coraggio, che dopo la fuga del figlio hanno dato l’allarme al 112. Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri della stazione di Camaiore. Sentito il racconto dei genitori, i militari hanno iniziato la ricerca del giovane. Rintracciato poco dopo in una stradina non molto distante dall’abitazione.
In tasca aveva ancora la collana strappata alla madre poco prima. Per lui sono scattate le manette. E’ stato condotto in caserma dove è stata formalizzata la denuncia a suo carico, per rapina e maltrattamenti in famiglia.
D’intesa con il pubblico ministero di turno, è stato posto agli arresti domiciliari presso una struttura riabilitativa in modo da impedirgli di poter fare ancora del male ai genitori.