Latte in polvere: chiuse le indagini

VERSILIA - La procura di Pisa ha notificato oggi l'avviso di chiusura indagini a carico di 23 persone indagate per corruzione in concorso e false fatturazioni nell'inchiesta dei carabinieri del Nas sul latte in polvere che nel novembre 2014 coinvolse pediatri, dirigenti d'azienda e agenti di viaggio in diverse parti d'Italia. I medici sono accusati di avere favorito alcune aziende farmaceutiche inducendo i loro pazienti ad acquistare determinati prodotti piuttosto che altri. Tra i medici indagati c'è anche un noto pediatra di Lido di Camaiore.

-

L’indagine scattata in seguito a una segnalazione anonima ai Nas di Livorno giunta nel giugno 2014 e culminata il successivo 21 novembre con l’arresto di numerosi professionisti. Secondo l’accusa i pediatri ‘sponsorizzavano’ alcuni latte in polvere al posto di altri in cambio di benefit e altri regali.