Bolkestein: Ue verso bocciatura proroga concessioni

-

 

Questa la conclusione dell’avvocato generale della Corte di giustizia Ue Maciej Szpunar sulle cause che coinvolgono gestori sardi e la Promoimpresa operante sul lago di Garda. Le conclusioni dell’avvocato generale non sono vincolanti ma generalmente sono riprese nella sentenza che sarà emessa dalla Corte  a primavera.

Nel dettaglio, l’avvocato generale ha ritenuto fondati i dubbi espressi dai Tar della Sardegna e della Lombardia che avevano sollevato una questione predigiudiziale alla Corte Ue sulla legge italiani  e ha oggi concluso che la direttiva 2006/123/CE, relativa ai servizi nel mercato Ue, impedisce alla normativa nazionale di prorogare in modo automatico la data di scadenza delle concessioni per lo sfruttamento economico del demanio pubblico marittimo e lacustre

di Redazione

Coltivava marija in casa: arrestato operaio di 25 anni

-

 

Dopo una prima fase di indagini, i militari si sono appostati per ore fuori dall’abitazione della frazione torrelaghese notando movimenti sospetti di potenziali acquirenti. Nella serata di mercoledì è scattato il blitz nell’appartamento. In una stanza il giovane, operaio incensurato, aveva abilmento attrezzato un sistema di potenti lampade e trasformatori per accelerare il processo di piante di cannabis. Ma non solo. Venivano anche impiegati fertilizzanti specifici. In tutto sono state rinvenute 15 piante, varie dosi di marjia e hashish, e tutta l’attrezzatura del mestiere sequestrata dai carabinieri.
Il Tribunale di Lucca ha condannato il giovane coltivatore a 8 mesi con pena sospesa.
L’intervento rientra in una serie di servizi di repressione e contrasto allo spaccio di droga disposti dalla Prefettura di Lucca in tutta la Versilia.

di Redazione

PD: Alberici e Pesci si autosospendono

-

“Ci sembra invitabile autosospenderci dal Partito Democratico, con dispiacere e non senza averne accuratamente ponderato le conseguenze” – scrivono in una nota congiunta i due assessori fedelissimi di Del Ghingaro.
“Non è a cuor leggero che ci allontaniamo dal Pd, anzi, con un grande peso sul cuore. Perché dopo anni (decenni) di militanza convinta e responsabile, ci troviamo a dover ammettere pur con rammarico, che non c’è più possibilità di indipendenza di giudizio in questo partito: non c’è possibilità di sopravvivenza per chi voglia mantenere salda la propria identità.”

Restano sospesi dal Pd anche tutti coloro che si sono candidati nelle liste a sostegno di Del Ghingaro.

di Redazione

Pronto Soccorso: nuovo blitz di Mallegni

-

L’ultima visita risale alla giornata di mercoledì mattina. Nel post, pubblicato sulla sua pagina personale, elogiando il lavoro di infermieri e medici (“sono eroi a lavorare in queste condizioni”), ha scritto: “Il Versilia necessita di maggiori posti letto nel reparto di medicina d’urgenza come accade a Lucca, Livorno e ovviamente come proposti per Pontedera. Noi abbiamo soltanto 12 posti in osservazione breve dove i pazienti possono restare 24/48 ore al massimo. Servono almeno 10 posti di degenza breve”. Mallegni è preoccupato dagli effetti della delibera regionale 1235 che sta riorganizzando i servizi del sistema sanitario che, a differenza di quanto si vorrebbe far credere, stanno producendo un effetto negativo sulla qualità dei servizi ospedalieri. “Se riordino dei servizi significa tagli di servizi ed accorpamenti strutturali, e penso al centro trasfusionale passato all’Officina Trasfusionale o, come si vocifera, anche alle anatomie patologiche che saranno riunite a Carrara, allora si deve usare altro termine.”

di Redazione

L’acqua di sorgente supera il test di qualità

-

“Riguardo alla sorgente di Pignano e Fontanelle a Bozzano – spiega l’assessora Marchetti- abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, da parte di alcuni cittadini, una segnalazione sul danneggiamento della porta che accede alla presa stessa della sorgente; danno che sarà prontamente ripristinato dall’ufficio tecnico nei prossimi giorni.”
Rifornirsi di acqua dalle sorgenti o presso case dell’acqua sparse sul territorio, rappresenta una buona pratica rispetto all’acquisto dell’acqua minerale in bottiglia con la quale si producono enormi quantità di rifiuti da smaltire, con evidenti costi per il cittadino, per l’amministrazione e per l’ambiente.

di Redazione

Bonus-bebè per 38 mamme pietrasantine

-

 

Altri 24 mila euro sono invece stati destinati ai nuclei famigliari con almeno tre figli. Nel caso delle mamme-disoccupate l’assegno di maternità garantisce 1.649,45 euro, circa 270 euro al mese, per cinque mensilità. Per richiedere il contributo la domanda può essere presentata entro 6 mesi dalla nascita del figlio.

Non solo mamme e famiglie numerose, anche anziani, pensionati e fasce deboli usufruiranno dell’esenzione totale o parziale della Tari, la tassa sui rifiuti: saranno 600 circa.

di Redazione

Campo Rom: i comitati chiedono lo smantellamento

-

Romeo fece sgomberare la parte abusiva, ovvero le baracche sorte senza autorizzazione nel tempo al di fuori dei confini definiti dal Comune.
Come denuncia il comitato, il campo rom al momento risulta privo di autorizzazione da parte dell’Ente Parco: il nullaosta venne rilasciato al Comune di Viareggio nel 2008, prorogato nel 2010 per tre anni e oggi è scaduto. Il Parco attende solo un input da parte del Comune, che nel frattempo sostiene le spese di mantenimento delle utenze.
Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha intenzione di affrontare al più presto la questione. Sul tavolo del primo cittadino ci sarebbe già un provvedimento da adottare nelle prossime ore.

di Redazione

Lucca, torna a crescere il numero delle imprese che aprono i battenti

-

Un dato che lascia intravedere i primi tenui segnali di ripresa dell’economia provinciale, anche se permangono preoccupazioni per il comparto artigiano e per l’aumento delle imprese con procedure in corso. Sono i primi dati che emergono dal rapporto della Camera di Commercio di Lucca. A fine 2015 le sedi di impresa registrate in provincia di Lucca sono risultate 43.294, valore incrementato dello 0,2% rispetto all’anno precedente. Dopo 4 anni di trend negativo e’ quindi finalmente maggiore il numero delle imprese che aprono rispetto a quelle che chiudono.

di Redazione