Pietrasanta omaggia Giordano Bruno

PIETRASANTA - Anniversario della morte di Giordano Bruno. Era filosofo, scrittore e frate domenicano di Nola, che, per le sue convinzioni sulla Sacra Scrittura, sulla Trinità e sul Cristianesimo, fu incarcerato, giudicato eretico e quindi condannato al rogo dall'Inquisizione. Fu arso vivo in Campo dei Fiori a Roma il 17 febbraio 1600.

-

L’amministrazione comunale ha deposto una corona di alloro al busto marmoreo, nel giorno dell’anniversario della sua morte, che si trova nell’omonima piazzetta, varcata Porta a Pisa, realizzato dallo scultore Antonio Bozzano nel 1909. Alla cerimonia, in rappresentanza del Comune di Pietrasanta, sono intervenuti per deporre l’omaggio il Presidente del Consiglio Comunale, Francesca Bresciani che ne ha ripercorso brevemente la storia, il consigliere comunale, Massimiliano Farnocchia oltre ai rappresentanti della Guardia di Finanza in rappresentanza delle forze dell’ordine.