Sanità: blitz del sindaco Mallegni al pronto soccorso

LIDO DI CAMAIORE - "La situazione è inaccettabile. Mi presenterò al pronto soccorso dell'ospedale Versilia ogni giorno finchè non cambierà". Parole del sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni che ha messo in scena un vero e proprio blitz dopo l'ennesima segnalazione da parte dei cittadini.

-

 

“Ogni giorno, fino a che la situazione non cambierà, farò – annuncia il primo cittadino di Pietrasanta, Massimo Mallegni – una visita al nostro Pronto Soccorso dove le persone restano parcheggiate anche per 48 ore nei lettini lungo la corsia. E’ inaccettabile”. Il Sindaco di Pietrasanta si è presentato mercoledì mattina, dopo l’ennesima segnalazione da parte dei cittadini, al Pronto Soccorso dove ha potuto verificare di persona la situazione: “all’interno ho trovato degli eroi che sono i medici e gli infermieri, che a personale ridotto e carenze strutturali, fanno cose incredibili. Nonostante il loro impegno ci sono persone che sono in attesa al Pronto Soccorso da due giorni. La gestione della sanità, in questo modo, è un attentato alla vita”. La visita di Mallegni è proseguita anche al Cup (Centro Unico di Prenotazione) al piano terra dell’Ospedale dove ha incontrato e parlato con alcuni cittadini. Già negli scorsi giorni Mallegni era intervenuto sull’inadeguatezza dell’Ospedale Unico della Versilia “tutti i giorni sarò presente. Spero che anche i miei colleghi sindaci della Versilia mi seguano in questa battaglia di dignità. La Regione Toscana ha abbandonato la sanità versiliese. Sono molto preoccupato per quello che sta accadendo all’Ospedale Unico della Versilia dove è in atto un vero e proprio silenzioso impoverimento dei servizi che una sanità moderna ed efficiente dovrebbe invece assicurare a tutti. Sulla sanità e sulla salute la politica ed i partiti non devono avere voce in capitolo. Non deve essere loro l’ultima parola. L’unica cosa che conta è quella di avere rispetto della salute di tutti”.