L’avvocato che braccò i nazisti cittadina onoraria di S. Anna

STAZZEMA - Gabriele Heinecke da oggi è cittadina onoraria di Stazzema. Con voto unanime il Consiglio Comunale riunito eccezionalmente a Sant'Anna ha conferito il titolo alla combattiva avvocatessa tedesca che negli ultimi dieci anni si è battuta con coraggio e abnegazione per aprire anche in Germania un processo sull’eccidio del 12 agosto del ’44.

-

 

Accanto lei Marco De Paolis, il procuratore militare, anche lui cittadino onorario, che nel 2005 dal Tribunale di La Spezia ottenne la storica condanna per 11 ex SS. “Una sentenza mai applicata né in Italia né in Germania” – ha sottolineato Heinecke, che davanti ai pochi superstiti rimasti ha ripercorso i due tentativi falliti, alla procura di Stoccarda prima e a quella di Amburgo poi, di portare alla sbarra i gerarchi nazisti rimasti in vita. Una speranza infranta lo scorso anno con l’archiviazione definitiva, ennesima prova – ha dichiarato dura Heinecke – dell’ostruzionismo della giustizia tedesca.