Miccio Canterino: le novità della 59° edizione

SERAVEZZA - E' partito il conto alla rovescia per il Miccio Canterino 2016, la kermesse canora del Palio di Querceta giunta alla sua 59esima edizione, in programma al PalaForte dal 17 al 19 marzo prossimo. Tutto pronto tra le otto contrade, che nei giorni scorsi hanno presentato i brani e gli artisti in gara.

-

Tante giovani promesse dei talent show, qualche vecchia conoscenza e stavolta pochi cantanti di primissimo piano. Non mancheranno di certo le emozioni sul palco e in platea per strappare l’ambita Lira conquistata lo scorso anno dal Ponte – dopo 30 anni – grazie ad Antonio Maggio, che sarà di nuovo in gara. Tra le novità introdotte al Festival dal nuovo Presidente della Pro Loco di Querceta Luca Garfagnini, succeduto a Franco Burroni, oltre alla conduzione – affidata per la prima volta a Serena Boldrini – c’è l’addio agli ospiti di intrattenimento, sostituiti dalle esibizioni di brani storici delle passate edizioni, dal 1975 al 1982.

Ecco i brani e gli artisti in gara:

Cervia: Nicolò Cavalchini “Come eroi”
Leon d’Oro: Renzo Rubino “L’imbranato del ’56”
Lucertola: Andrea Maestrelli “La regina delle contrade”
Madonnina: Luca Sala “Questa notte mia”
Ponte: Antonio Maggio “L’animale”
Pozzo: Loreno Iucarà “Hanno rubato il gonfalone”
Quercia: Giulia Luzi “L’amore fa”
Ranocchio: Giulia Mutti “Facile!”