Omicidio in Passeggiata: torna in Marocco il corpo della vittima

VIAREGGIO - La Procura di Lucca ha concesso il nulla osta del corpo di Ayoud El Fadili 26 anni, ucciso nel pomeriggio di giovedì con tre coltellate in Passeggiata dal connazionale Abdel Kader Fakhar. Il 30enne marocchino è in carcere a Lucca dove si è avvalso la facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di fronte al giudice del tribunale di Lucca, Silvia Mugnaini.

-

L’uomo è accusato di omicidio volontario anche se potrebbe essere accusato anche di premeditazione per aver acquistato il coltello con il quale ha ucciso il connazionale un’ora prima in un centro commerciale. La salma di El Fadili per volere dei suoi familiari tornerà a Casablanca in Marocco. Le onoranze funebri Ferrante si incarica del trasferimento della bara fino a Bologna, da dove poi domani partirà per il Marocco.