Evasione fiscale a Viareggio: scoperte 20 imprese, 12 denunce

-

L’indagine è partita quando i finanzieri hanno individuato un imprenditore viareggino, di origini campane, che gestiva diverse attività economiche, approfittando della compiacente collaborazione di prestanome: per sfuggire al fisco, trasferiva da un luogo a un altro la propria residenza anagrafica e la sede della propria azienda, riuscendo così ad evadere milioni di euro. Non solo: gli stessi prestanome, in rapporto d’affari con l’imprenditore, a loro volta esercitavano la propria attività aziendale in completa evasione delle imposte. Gli accertamenti patrimoniali e la ricostruzione dei flussi finanziari ha svelato che diversi conti correnti erano intestati solo formalmente ai prestanome, ma in realt riconducibili all’imprenditore viareggino. L’operazione ha condotto inoltre al sequestro di un distributore di carburanti sprovvisto di autorizzazione e a oltre 1.000 litri di gasolio.

di Redazione

Canzonissima di Carnevale: ecco le prime 5 finaliste

-

Davanti alle telecamere di Rete Versilia News, le dieci esibizioni in programma nella prima semifinale si sono alternate ai frizzanti sketch della “strana coppia” Umberto Cinquini-Alessandro Santini (quest’ultimo nei panni del conte svedese Hans Axel von Fersen), protagonisti anche di un’esilarante intervista doppia, alle irruzioni dell’aliena Gidigì (alias Rebecca Palagi) che ha messo a dura prova i conduttori Mattia Di Vivona e Federica Michetti e ai piacevoli intermezzi della maestra Antonella Ciardiello, che ha portato (letteralmente) in scena alcuni degli oltre 50 disegni presentati dai bambini per il concorso “Fantasia libera tutti!”.  A presidere la giuria tecnica il binomio “televisivo” Lorenzo Bertolucci (caporedattore di NoiTv Lucca)-Massimo Mazzolini (Rete Versilia News).
Stasera la seconda semifinale con undici brani in gara.
“Canzonissima di Carnevale” è in onda in esclusiva su Rete Versilia News il venerdì e il sabato alle 21.15.

di Redazione

Uccise il fratello, chiesta perizia psichiatrica per Nicola Guidotti

-

L’omicidio avvenne alla fine di un litigio, l’ennesimo tra i due fratelli. Il giudice ha accolto la richiesta di rito abbreviato da parte dei legali Riccardo Carloni e Massimo Landi e nello stesso tempo è stata chiesta e confermata una perizia psichiatrica con la nomina di due periti, il professor Marco Marchetti dell’Università di Napoli e lo psicologo Giuseppe Sciaudone dell’Università di Roma,  che dovrà stabilire se l’imputato, quando ha sparato al fratello, era capace di intendere e di volere. Non ci sarebbe stata comunque  premeditazione, ma un raptus sarebbe stata la causa che ha indotto Nicola Guidotti ad  impugnare la pistola e sparare i quattro colpi contro il fratello, freddandolo a terra sull’asfalto, di fronte al ristorante in Darsena a Viareggio.

di Redazione

Assegno da mille euro per l’associazione dei non vedenti

-

Il progetto prevede dei percorsi di autonomia per le persone non vedenti con la finalità di aiutarli a rendersi indipendenti nella vita di ogni giorno e potrà così svolgersi anche grazie alla somma raccolta dal Lions Club Massarosa
“Grazie all’evento “Sapori e Profumi dell’Antica Roma” – dice Luca Donati-Presidente del Lions Club Massarosa- una bellissima serata organizzata dal nostro club all’antico opificio “La Brilla” di Massarosa, siamo riusciti a raccogliere i fondi che ci hanno permesso di svolgere con soddisfazione questo service. Vorrei quindi ringraziare coloro che lo hanno permesso. In primis il Gruppo Archeologico di Massarosa, il Comune di Massarosa, il presidente dell’Unione Ciechi e naturalmente tutti i partecipanti della serata che con la loro generosità hanno concretamente contribuito alla riuscita di questo progetto.
Lo scopo del Lions Club Massarosa- dice Luca Donati – è quello di “servire” ossia di ideare e realizzare iniziative che permettano una raccolta fondi da destinare alla comunità. Attività che non potremmo organizzare senza il supporto delle istituzioni locali, delle associazioni ma soprattutto senza coloro che con la loro partecipazione rendono possibili tali iniziative”

di Redazione