Polo Nautico: no dei lavoratori all’esodo “incentivato”

VIAREGGIO - No al frazionamento di Polo Nautico e all'esodo incentivato delle commesse dalle aree del Consorzio. Ennesimo presidio dei lavoratori all'ingresso dello storico cantiere viareggino: 10 dei 26 operai sono in cassa integrazione, ma tutti - anche chi è ancora in forza - guardano con preoccupazione all'immediato futuro.

-

Secondo Fiom Cgil e le Rsu i soci di Polo Nautico stanno favorendo in tuti i modi lo svuotamento dei capannoni per favorire il successivo frazionamento delle concessioni. Ancora un no al frazionamento, dunque. Ipotesi che troverebbe l’appoggio del sindaco Giorgio Del Ghingaro al quale lavoratori e Cgil si rivolgono.