Prostituzione: multe in arrivo per i frequentatori

VIAREGGIO - Giro di vite sulla prostituzione a Viareggio e Torre del Lago. Da oggi è infatti vietato agli automobilisti rallentare, frenare o fermarsi per contrattare o far salire le lucciole. Il divieto è stato introdotto nel regolamento di polizia e decoro urbano approvato dal Consiglio Comunale, colmando un vuoto normativo che si protraeva da anni.

-

 

In caso di trasgressione per i frequentatori delle prostitute scatteranno immancabili le multe. Unico strumento in mano al Comune per rallentare il fenomeno, tornato in evidenza sulla Marina di Torre del Lago in queste settimane, persino nelle ore del giorno.

Il testo approvato all’unanimità dal Consiglio mette ordine anche nella giungla di norme che interessano la pulizia e l’immagine della città. Stop a bivacchi in aiole o luoghi pubblici, stop ai mendicanti insistenti e alle scritte sui muri. Per i commercianti obbligo di tenere in ordine tende e insegne dei negozi, per i proprietari dei fondi sfitti via volantini, targhe e altri segni di sporcizia. Almeno due sfalci di erba l’anno dovranno essere garantiti nei terreni privati. Le multe previste vanno da 80 a 300 euro.