Zona distretto Asl: ipotesi fusione Versilia-Massa

VERSILIA - La zona distrettuale sanitaria della Versilia potrebbe essere accorpata con Massa e Montignoso. E’ questo lo scenario che si prospetta dopo l’approvazione della legge regionale 84 del 2015 che prevede entro il 30 giugno la revisione delle zone distretto da individuare nelle nuove aziende usl.

-

A lanciare l’allarme è la Federazione Sindacati Indipendenti. Non è certo solo questione di campanili. La perdita di autonomia gestionale per la Versilia in favore del capoluogo apuano avrebbe ricadute anche in termini di gestione delle risorse, secondo i sindacati, che chiedono un intervento sul tema di tutti i consigli comunali della Versilia.
Perplessità sui nuovi confini della zona distretto sono emersi anche in sede di Società della Salute. Ma Fsi prepara una mobilitazione per evitare quello che considerano un appuntamento al buio. Il 10 marzo è prevista una manifestazione di fronte all’ex ospedale Tabarracci di Viareggio per sensibilizzare la politica locale.