Polo Nautico: pronti almeno 15 licenziamenti

VIAREGGIO . Almeno quindici licenziamenti a Polo Nautico. L'annuncio - riferito dalla Fiom-Cgil - è stato fatto dall'amministratore, a causa per le disponibilità dei soci a farsi carico del personale.

-

Non vi sono più le condizioni – denuncia Fiom-Cgil –  per continuare a utilizzare ammortizzatori sociali dopo che è stata respinta la cassa integrazione dall’Inps. Al contempo sono stati annunciati ulteriori 13 esuberi dalla Fipa Immobiliare per la crisi del gruppo cui si somma l’impossibilità di poter impiegare gli immobili perché occupati da scafi abbandonati a se stessi.

Secondo Cgil l’amministrazione Del Ghingaro ha volutamento ignorato il rischio licenziamenti  al momento del sì al frazionamento della concessione da parte dell’Autorità portuale, “avvenuta senza garanzia alcuna per i lavoratori.”
“Si spartiscono le concessioni e si moltiplicano i licenziamenti, ecco i primi risultati che si mostrano nella loro gravità a chi dell’amministrazione Del Ghingaro ci ha accusato di essere elemento di impedimento allo sviluppo delle aree del Polo Nautico.”