Spiaggia della Lecciona: bagnini solo ad agosto

VERSILIA - Sarà solo nei weekend del mese di agosto e nelle ore centrali della giornata il servizio di sorveglianza alla spiaggia libera della Lecciona. E’ questa l’ipotesi ventilata dall’amministrazione comunale di Viareggio alla Capitaneria di Porto nel corso del vertice tra Comuni e balneari sul tema della sicurezza, in vista dell’imminente stagione estiva.

-

 

Il Comune non riuscirà neanche quest’anno a garantire la presenza dei bagnini, servizio “non essenziale” e quindi escluso dal bilancio a causa dal dissesto finanziario. Resta solo l’ipotesi di una presenza ridottissima per il solo mese di agosto ma solo nei fine settimana e per qualche ora. Sul tema l’amministrazione Del Ghingaro si confronterà a breve con l’Ente Parco e con le associazioni di volontariato, che lo scorso anno si presero carico del problema a fine stagione dopo i gravi episodi in cui alcuni bagnanti incauti rischiarono l’annegamento.

Sull’arenile comunale del Principe di Piemonte, stabilimento per la prima volta chiuso in estate, quasi sicuramente – ha anticipato l’assessore Maurizio Manzo alla Capitaneria – sarà predisposto un servizio di salvataggio almeno per la parte centrale del vasto arenile. Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi stanno invece predisponendo gli affidamenti in gestione delle spiagge libere.

Tra le novità dell’estate 2016, la distribuzione in tutte le strutture ricettive e balneari del “Vademecum per la Stagione Balneare” contenente anche in lingua straniera le attività consentite ed i principali divieti, con riferimento alle attività della balneazione, sportiva e diportistica.