Bimbo di otto anni investito da un ciclista sul lungomare

FORTE DEI MARMI - E’ finito al Pronto Soccorso dell’ospedale “Versilia” un bimbo di 8 anni investito da un ciclista mentre stava attraversando – con tanto di semaforo verde – il lungomare di Forte dei Marmi la mattina del primo maggio. Solo escoriazioni, per fortuna, e niente di grave. Ferito anche il ciclista stesso, anche lui finito all’ospedale senza gravi conseguenze.

-

Secondo quanto riferito dai testimoni, il bambino si trovava insieme al nonno e stava attraversando il viale a mare nella zona di Roma Imperiale quando un ciclista che percorreva la strada con un gruppo di cicloamatori gruppo di ciclisti non curante del semaforo rosso è andato  a urtare il bimbo. L’urto per fortuna non è stato violento, e la municipale non è neppure intervenuta. Si tratta dunque di un piccolo episodio che riaccende l’attenzione sul fenomeno dei ciclisti indisciplinati, comune a tutta la Versilia.

“Non tutti i ciclisti non rispettano il codice della strada” – sottolinea l’assessore alla viabilità di Forte Alessio Felici , che ha manifestato solidarietà alla famiglia fortemarmina vittima dell’incidente.

Il Comune insieme alla Polizia Municipale sta valutando alcune misure, come una nuova segnaletica specifica, per garantire la sicurezza dei pedoni e scoraggiare i trasgressori sulle due ruote.  Ma non è escluso che si rimetta mano al sistema delle ciclopiste.

“Monitoriamo la situazione” – assicura Felici che invita i ciclisti ad un rigoroso rispetto delle regole. Il rischio è non solo per la salute delle persone ma anche del portafogli. Un banale incidente può costare a un ciclista distratto pesanti sanzioni amministrative e costosissime cause civili per i risarcimenti delle vittime.