Dissesto: salvi i posti di lavoro, ma ancora si contano i debiti

VIAREGGIO - Sono tutti salvi i posti di lavoro della società partecipate fallite. E’ lo stesso sindaco Giorgio Del Ghingaro, all’indomani della firma degli accordi sindacali, a confermare che tutti e 63 i dipendenti della Patrimonio srl saranno ricollocati con contratti a tempo indeterminato tra le società comunali rimaste.

-

 

35 andranno ad I Care, la nuova Asp, e si occuperanno di tributi e recupero dell’evasione. 17 a Sea Risorse e Sea Ambiente. 12 a Mover. Altri finiranno a Sevas, che si occupa di caldaie. Mentre i sette della Centro Congressi fallita saranno assegnati ad altre società di servizi attraverso clausole sociali. Una redistribuzione che si affianca alla riorganizzazione dell’universo partecipate.

Sul fronte dissesto, l’Organismo Straordinario di Liquidazione ha tempo ancora fino a settembre per calcolare la massa passiva. Ad oggi la cifra è di almeno 135 milioni di euro,  una cifra ancora enorme ma già snellita dei 90 milioni di debiti della Patrimonio finiti nel fallimento.