Versilia: confermata la Bandiera Blu

VERSILIA - Bandiera Blu confermata in Versilia anche per l’estate 2016. Viareggio, Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi hanno ottenuto nuovamente il riconoscimento dalla Fee. Un bollino di qualità rilasciato da 30 anni dalla Foundation for Enviromental Education che premia gli alti standard delle acque di balneazione ma anche il turismo sostenibile, l'attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche.

-

 

 

Oggi a Roma l’assegnazione del bollino a tutti i Comuni, 19 in Toscana, da quest’anno anche la vicina spiaggia di Massa.  Per Viareggio è la 19esima Bandiera Blu. Esulta l’assessore al turismo Valter Alberici che parla di un elemento di eccellenza per la città, che vede riconfermata la sua vocazione al turismo sostenibile.

Il tema ogni anno resta controverso. Tra i criteri guida per l’assegnazione delle Bandiere Blu infatti c’è “l’assoluta validità delle acque di balneazione” ( che devono avere una qualità eccellente) e l’efficienza della depurazione. Due punti molti critici per la Versilia, che alla vigilia della stagione estiva- nonostante l’accordo di programma finanziato dalla Regione Toscana –  ha dovuto rinunciare agli impianti di ionizzazione alle foci dei fiumi ripiegando sull’acido peraceutico, per disinfettare le acque ed evitare i divieti di balneazione scattati a raffica nel 2014.

Per questo si dice contento solo a metà Massimo Mallegni, sindaco di Pietrasanta.  Che denuncia: “Siamo in ritardo sugli impianti per la lotta all’inquinamento delle acque. Saltati gli impianti di ionizzazione spiega il primo cittadino di ritorno dalla capitale  –  l’unica soluzione a portata si chiama peraceutico. Una soluzione che ho più volte ed in più circostanze caldeggiato.”