29 giugno: vicinanza delle Ferrovie dello Stato ai viareggini

VIAREGGIO - "A sette anni dal tragico incidente di Viareggio il Gruppo Ferrovie dello Stato rinnova il suo cordoglio per il lutto che ha colpito le famiglie delle 32 vittime." Così la Presidente di FS Gioia Ghezzi alla vigilia del settimo anniversario della strage del 29 giugno 2009.

-

“Nessuno potrà restituire all’affetto dei loro cari le persone che sono scomparse – ha dichiarato la numero uno di FS – ma il nostro gruppo desidera essere vicino a chi ha sofferto e ancora soffre per la perdita dei familiari. Vogliamo inoltre ribadire che il nostro impegno per la sicurezza di chi viaggia in treno e di chi vive nei pressi delle ferrovie continuerà a essere il primo dei nostri obiettivi”.

La senatrice viareggina Manuela Granaiola (PD) in una interrogazione al Ministro dei Trasporto e al Premier Matteo Renzi chiede “chi stia pagando le ingentissime spese di difesa dei dirigenti delle Ferrovie dello Stato, società al 100% di proprietà dello Stato; e a quanto ammontino fino ad oggi l’insieme delle spese legali e di organizzazione del processo, comprese quelle sostenute dal Comune di Lucca, sede del Processo”.