Il Premio Pucci al pietrasantino Lorenzo Borzonasca

PIETRASANTA - Giovani talenti crescono. E' il caso di Lorenzo Borzonasca, classe '89, neo laureato in architettura, tra i premiati della seconda edizione del Premio Carlo Pucci patrocinato dal Dipartimento di Architettura di Firenze, dalla Commissione dell'Ordine degli Architetti di Lucca, dalla Federazione Architetti P.P.C. Toscani. Lorenzo Borzonasca ha vinto il primo premio.

-

La commissione giudicatrice, composta dagli architetti Franco Montanari, Glauco Borrella, Giuseppe di Leo e Biagio Guccione, hanno ritenuto meritevole del prestigioso riconoscimento per la sezione restauro e recupero architettonico il progetto di Lorenzo Borzonasca sull’ex cooperativa di Consumo di Pietrasanta e la riqualificazione delle aree urbane tra viale Marconi e la Ferrovia. Alla cerimonia di premiazione, tenutasi sabato 18 giugno all Principe di Piemonte a Viareggio, è intervenuta, in rappresentanza del Comune di Pietrasanta, il consigliere delegato alla cultura Paola Brizzolari.

Gli altri premiati sono stati: Stella Fabbri per il suo lavoro sul Quarry Park di Carrara, Agnese Coletti e Ludovico Romboli per il progetto di rigenerazione dello spazio urbano nel Porto di Livorno, Simone Barbi per il Monastero di Sant’Antimo di Siena, Emanuela Piselli per il progetto sull’ex convento di San Pancrazio a Firenze, infine Lorenzo Bianchi sul silos Solvay di Pier Luigi Nervi a San Vincenzo.