Strage: la Regione rifiuta i risarcimenti delle assicurazioni

FIRENZE - Il Presidente Enrico Rossi ha firmato la lettera con cui la Regione Toscana rifiuta i 2 milioni di euro di risarcimento offerti dall'assicurazione, per stare fuori dal processo. La strage ferroviaria di Viareggio è entrata in aula a pochi giorni dal settimo anniversario.

-

Lo ha annunciato il Governatore durante la seduta del Consiglio regionale che si è aperto con la proiezione del cortometraggio “Ovunque proteggi”, voluto dall’associazione dei familiari delle vittime. Il lavoro del regista Massimo Bondielli, scritto insieme a Luigi Martella e prodotto dalla Caravanserraglio Film Factory, ha vinto un mese fa il premio come miglior documentario al Global Short Film Awards di New York.

“Vogliamo che sia fatta piena giustizia e che vengano individuate le responsabilità” interviene in aula il presidente della Toscana, Enrico Rossi. “Anche per questo stamani – annuncia – ho firmato la lettera con cui, come Regione, rifiutiamo i 2 milioni di euro di risarcimento offerti dall’assicurazione, per stare fuori dal processo”. La Regione Toscana si è costituita infatti parte civile nel procedimento aperto nel 2013: lo Stato, come anche oggi è stato ricordato, non lo ha fatto.