Tenta di stuprare una donna alla stazione: giovane arrestato

VIAREGGIO - Aggredita, picchiata e derubata dopo aver subito un tentativo di violenza sessuale. Risveglio da incubo per una giovane donna alla stazione di Viareggio, dove si trovava venerdì alle prime luci dell’alba.

-

 

Nel silenzio dello scalo ferroviario, deserto a quell’ora, ha sentito avvicinarsi i passi dell’aggressore, un nordafricano, che dopo svariate avance l’ha bloccata tentando un approccio sessuale diretto.

La donna,con non poca fatica, è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto. A quel punto  l’uomo ha afferrato una pietra dai binari e minacciandola l’ha rapinata della borsa: ha afferrato il cellulare e 200 euro per poi fuggire.

Impossibile dimenticare il volto dell’aggressore per la donna, che subito è corsa al Commisariato di Polizia di Viareggio per denunciare l’ accaduto. Partite le indagini, i polioziotti nel pomeriggio hanno passato al setaccio tutti gli esercizi commerciali della zona di piazza Dante. In un negozio di parrucchieri hanno sorpreso un uomo mentre tentava di disfarsi di cellulare. Tanto è bastato per insospettire gli agenti che hanno portato il presunto colpevole in Commisariato.

E’ stata la vittima stessa a riconoscerlo. Un marocchino di 23 anni, irregolare e con precedenti. Su di lui adesso pesano gravi accuse. Per evitare il rischio di fuga è stato messo in carcere a Lucca in attesa del processo.