Al MuSA i Capitani coraggiosi e la voce del marmo

PIETRASANTA - Resterà aperta dal giovedì alla domenica dalle 18.00 alle 20.00 la collezione permanente reale e virtuale costituita da "Capitani coraggiosi – scultura a Pietrasanta fra 800 e 900", e il video "La voce del marmo", alla scoperta della lavorazione del marmo in Versilia.

-

Al MuSA di Pietrasanta i “Capitani Coraggiosi” ed il docu-video “La Voce del Marmo”. Il nuovo allestimento nasce dalla collaborazione tra la Camera di Commercio di Lucca e il MuSA da una parte e il Comune di Pietrasanta e il Museo dei Bozzetti dall’altra. La collezione permanente, materiale e virtuale, si compone di una selezione di bozzetti dei grandi maestri scultori che tra fine ottocento e primi decenni del novecento hanno aperto la stagione moderna della lavorazione artistica e artigianale del marmo, e di un corredo di immagini e video che per la prima volta sfruttano totalmente la tecnologia degli otto schermi del MuSA. La collezione denominata “Capitani coraggiosi” fa parte del Progetto Museo diffuso, voluto dal comune di Pietrasanta per valorizzare al meglio i gessi del Museo dei Bozzetti non visibili al pubblico.La selezione è stata curata da Chiara Celli ed è corredata da una proiezione di immagini e documenti d’epoca che scandiscono la relazione tra le opere e l’epoca, i laboratori, le maestranze, le scuole e le imprese in cui sono stati realizzate.

La collezione virtuale si completa infine con la proiezione su sette schermi secondo la regia composita della tecnologia del MuSA, del documentario “La voce del marmo”, un progetto basato su ricerche iconografiche, di documenti visivi storici dell’Istituto Luce e di Teche RAI e di prestigiosi prestiti di immagini dell’Archivio Scala di Firenze, del Museum of Fine Arts di Boston e di altri prestigiosi istituti museali italiani che illustrano in modo integrato, articolato e suggestivo la storia dell’escavazione e della lavorazione del marmo nel bacino apuoversilese da Michelangelo ad oggi.