Cadavere ritrovato all’alba nel canale Burlamacca

VIAREGGIO - Il cadavere di un uomo, di origini tunisine di 62 anni, è stato ritrovato questa mattina all'alba sulla banchina del canale Burlamacca, all'altezza del circolo Berchielli, lungo via Rosolino Pilo.

-

Sono stati alcuni pescatori a trovare il corpo dell’uomo, galleggiava in acqua legato alla banchina. Sul posto la Capitaneria di Porto di Viareggio, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri per i rilievi. L’uomo, Mahmoud Ben Bechir Bensalem, regolare in Italia, era molto conosciuto tra i pescatori della zona, con i quali collaborava, e viveva in un box al mercato ittico. Dalle prime ricostruzioni, sembra essere caduto in acqua all’altezza della Torre Matilde, zona che frequentava abitualmente. La corrente lo ha trasportato verso il porto.

Il medico legale ha effettuato una prima ricognizione: sul corpo c’era solo un piccolo graffio sotto il mento, dovuto probabilmente alla caduta in acqua. Dovrebbe trattarsi di annegamento. La salma si trova all’obitorio dell’ospeale Versilia. Il Pm Sara Polino deciderà se eseguire una ricognizione più approfondita oppure se è sufficente quella già fatta.