Cattivi odori notturni, denunce ai carabinieri e cittadini in ospedale

VIAREGGIO - La situazione è diventata insostenibile: nelle ore notturne resistere agli odori acri che avvolgono la zona est di Viareggio è praticamente impossibile. Gola in fiamme, occhi arrossati, i sintomi accomunano tutti gli abitanti di quest'area di Viareggio, ma in particolare di Bicchio e del Campo d'Aviazione.

-

 

Dopo aver resistito, si fa per dire, qualche giorno, i cittadini di sono mossi e oltre a recarsi al pronto soccorso per farsi refertare, sono andati dai carabinieri a sporgere denuncia contro ignoti.

Difficile capire quale sia la reale causa degli odori che arrivano dal padule. Forse dalla discarica della Morina o dalle Carbonaie: il sole provocherebbe una combustione durante il giorno e durante la notte, con il vento da terra, i vapori invaderebbero questa zona. In un comunicato Arpat afferma che il fenomeno è da imputare alla combustione di torbe e che ha già sollecitato il Comune di Massarosa affinché intervenga. Ma alcuni cittadini non credono a questa teoria.

A questo punto la parola passa alle istituzioni.