Olio sversato nel Fiumetto: resta il divieto di balneazione

MARINA DI PIETRASANTA - Sono fuoriusciti dalle tubazioni dell'impianto idrovoro del Consorzio di Bonifica gli idrocarburi che sabato scorso hanno macchiato il torrente Fiumetto. E' quanto emerso dal controllo effettuato da Arpat. Resta però il divieto di balneazione preventivo nel tratto di mare a ridosso della foce.

-

Dalle analisi eseguiti è emerso che si tratti di una perdita di olio idraulico che si riversava direttamente nelle acque sottostanti.

“Preso atto del guasto, il personale del Consorzio ha immediatamente dato avvio alle necessarie operazioni di ripristino delle tubazioni. I risultati delle analisi effettuate dal laboratorio dell’Agenzia hanno poi confermato la presenza nelle acque prelevate sia il 23 che il 25 luglio, di una miscela di idrocarburi tipica di un olio lubrificante. Su richiesta del Comune di Pietrasanta e di ARPAT, fino al termine dei lavori, a valle dell’uscita dell’idrovora sul fosso Fiumetto sarà posizionata una barriera assorbente in modo da intercettare gli ultimi residui di olio.”

Per il momento il sindaco di Pietrasanta Mallegni non ha revocato l’ordinanza di divieto di balneazione firmata sabato scorso, che interessa un tratto di 300 metri di spiaggia.