“Fuori da Gaia”: anche in Versilia nasce il comitato

VERSILIA - "Tariffe troppo alte e servizi inadeguati". Su queste basi nasce anche in Versilia il comitato "Acqua alla gola", che raccoglie firme per chiedere che i Comuni escano dal gestore unico del servizio idrico, che conta 48 municipalità tra le province di Lucca, Pistoia e Massa.

-

La petizione è già partita nei mesi scorsi a Massa, dove la protesta è sfociata in una manifestazione in piazza contro Gaia. Adesso si punta al bis in Versilia. Il testo con le firme sarà presentato ai sindaci versiliesi per cambiare la politica comprensoriale sulla gestione dell’acqua.