Morto nel canale Burlamacca: la salma restituita ai familiari

VIAREGGIO - Il corpo di Ben Salem Mahmoud Ben Bechir, il tunisino di 62 anni rinvenuto nel Canale Burlamacca, è stato riconsegnato ufficialmente questa mattina ai familiari (al genero, giunto a Viareggio nella tarda serata di ieri). Lo riferisce la Capitaneria di porto di Viareggio.

-

L’Autorità Giudiziaria (Dottoressa Sara Polino) ha concesso infatti il proprio nullaosta alla restituzione ed all’espatrio della salma per il successivo rito funebre. Sono stati ritenuti esaurienti, almeno per i profili di restituzione della salma alla famiglia, gli atti documentali raccolti e gli accertamenti medico legali finora effettuati. Sono stati riconsegnati ai familiari anche i pochi effetti personali del defunto, recuperati in queste ore dalla Guardia Costiera.  Seguiranno le ultime formalità burocratiche con l’obitorio dell’Ospedale Versilia ed il Consolato Tunisino per il rientro della salma nella Nazione d’origine.

Anche l’Associazione Musulmani del territorio sta supportando i familiari in questo momento di difficoltà.