Balneari: il Governo impugna la legge regionale

-

Sarà la Corte Costituzionale a chiarire se la competenza su turismo e sulle coste sia delle Regioni o dello Stato, come sostiene il Governo.

Per i balneari è una doccia fredda che rischia di bloccare una norma che – pur acconsentendo di fatto alle aste e alla Bolkestein – aveva introdotto gli indennizzi al 90% per i titolari uscenti in caso di perdita della concessione.

Graziano Giannessi, presidente regionale Sib, è fiducioso visto il precedente del Veneto in cui la Consulta aveva dato parere positivo ad una legge del tutto simile.  Ma spera in un faccia a faccia il 7 luglio, prima della pronuncia della Corte di Giustiza Europea attesa per il 14 luglio.

Intanto l’ala più oltranzista dei balneari guidata dalla CNA balneatori –  che non accetta la legge regionale  – assicura presidi di protesta in tutta Italia per dire no alle aste, come confermato dal segretario nazionale Cristiano Tomei arrivato in Versilia.

di Redazione

Torneo delle Contrade: da lunedì i playoff

-

E’ finita 2 a 1 allo stadio Buon Riposo di Pozzi nell’ultimo match della fase a gironi del 45eismo torneo delle contrade di Querceta.  Ad andare in vantaggio al 25esimo del primo tempo è il Ranocchio, con la rete firmata da Scarzella. Nella ripresa la Lucertola non perde tempo e al 57esimo segna la rete del pareggio grazie al gol di Buselli. Il risultato resta in parità fino allo scadere. Al 91esimo Dell’Amico segna il 2 a 1. Una vittoria di orgoglio che consente alla Lucertola – già eliminata – di non chiudere il torneo a quota zero.

Il Torneo delle Contrade torna lunedì con la prima gara play off tra Madonnina e Quercia, e martedì sera tra Ponte  e Cervia. Tutte le partite come sempre saranno trasmesse da Rete Versilia News.

di Redazione

Presi i baby-vandali di Villa Cavanis

-

Secondo i militari, i tre ragazzini lo scorso ottobre avevano trafugato tre mazzi di chiavi dall’immobile, poi ritrovate dai carabinieri. Inoltre avevano compiuto diversi raid vandalici ai danni dell’arredo urbano e di alcuni cartelli stradali presenti all’interno del parco pubblico posto nei pressi dell’Istituto comprensivo Capezzano 1.

In corso accertamenti su altri episodi di furto ed atti vandalici commessi negli ultimi mesi ai danni dell’ex istituto scolastico “Cavanis”.

di Redazione

In moto contro guardrail, muore 50enne di Massarosa

-

Il centauro non si sa per quali ragioni ha sbattuto contro il guardrail riportando gravissime contusioni. Sul posto oltre che una ambulanza del 118 è intervenuto l’elicottero Pegaso che ha trasferito il ferito all’ospedale di Cisanello, dopo però lo sfortunato motociclista è deceduto poco dopo. E’ intervenuta anche una pattuglia della polizia stradale per i rilievi  del caso.

di Redazione

Sfuma il sogno di Rio 2016 per Nicola Vizzoni

-

Sperava di farcela ai campionati italini e agli Europei della prossima settimana, dove non gareggerà ma sarà capitano al seguito della comitiva azzurra. Per la quinta Olimpiade a cui teneva molto servirebbe un miracolo. Non sono previste wirl card per chi ha ottenuto medaglie olimpiche, ma solo per chi ha vinto l’oro a Londra e fino ad oggi non hanno ottenuto la qualificazione.

Dopo l’esclusione di Luca Tesconi, medaglia d’argento nel tiro con la pistola, e Vizzoni in forte dubbio, l’unica a sperare è la nuotatrice Diletta Carli, anche se anche lei non ha il limite, ma potrebbe essere convocato dal ct azzurro.

di Redazione

Carnevale in lutto: è morto Gilbert Lebigre

-

Ci stringiamo con dolore e affetto alla famiglia”. Insieme alla moglie Corinne Roger hanno portato alla manifestazione viareggina una ventata di novità, facendo dell’animazioone non solo sul carro allegorico, ma anche a terra con molti figurante un’attrattiva in più che in seguito è stata seguita da altri colleghi. Nella sua carriera ha inanellato tre primi premi con il carro su Madonna, la rivoluzionaria Ballerina e con il Berlusconi Santo Subito. Per il Carnevale viareggino si tratta certamente di una grossa perdita.

di Redazione

Strage, Forte approva per prima il documento dei familiari

-

“Grazie  per aver partecipato al nostro consiglio comunale – dice il presidente Simone Tonini – e aver illustrato il documento, che e’ stato approvato all’unanimità dal consiglio comunale”.

Tra i punti salienti c’è il  no alla prescrizione e la richiesta del reintegro nelle Fs del ferroviere Riccardo Antonini, licenziato per essersi schierato a favore dei familiari riguardo la questione della sicurezza per i trasporti. Forte dei Marmi è stato quindi il primo Comune ad avere approvato il documento, che è stato presentato nei giorni scorsi al consiglio comunale al Gran Teatro Puccini di Torre del Lago. Vedremo chi seguirà le orme di Forte dei Marmi.

di Redazione