Tallio: no del Giudice ai risarcimenti da Gaia spa

PIETRASANTA - "Non è dimostrato nessun inadempimento contrattuale da parte di GAIA S.p.A." lo scrive il Giudice di Pace di Lucca rigettando - per la quarta volta in due mesi - le richieste di risarcimento dei danni patrimoniali di un utente di Valdicastello, per il periodo coperto dalle ordinanze di non potabilità durante l'emergenza tallio. Lo riporta Gaia spa in una nota.

-

Anche in questo caso le spese legali sono state poste a carico del soccombente. Si legge nella sentenza: “Non è dimostrato nessun inadempimento contrattuale da parte di GAIA S.p.A in quanto, si ritiene come dimostrato, mediante produzioni documentali della parte convenuta (GAIA S.p.A.) [..] che l’emissione dell’ordinanza di divieto di approvvigionamento di acqua per uso domestico avveniva [..] per fatto non imputabile alla convenuta. [..] “