Torna l’Aperitivo Mediceo: gusto e salute per la settima edizione

SERAVEZZA - La trota di torrente e il farro della Garfagnana, due alimenti millenari simbolo della tavola toscana, con lo chef Cesare Lazzeri e il patron Michele Marcucci dell’omonima Enoteca saranno fra i protagonisti domani (martedì 26 luglio) dell’Aperitivo Mediceo condotto da Fabrizio Diolaiuti a Seravezza nei giardini di Palazzo Mediceo patrimonio Unesco.

-

È il debutto della sesta edizione del fortunato format, il primo di una serie di gustosi e scoppiettanti appuntamenti che si susseguiranno fino al 23 agosto ogni martedì con inizio alle 18:30, come sempre ad ingresso libero e degustazione gratuita. «Partiamo con due veri highlander dell’alimentazione toscana», annuncia Diolaiuti «e la trota non è stata certo scelta a caso, anche in virtù della tradizione popolare che attribuisce alla granduchessa Maria Cristina di Lorena la cattura nel 1603 di un enorme esemplare nelle acque del Vezza, poco lontano dal Mediceo». Gli altri ospiti di questo primo Aperitivo Mediceo saranno il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, il presidente del Consorzio Farro della Garfagnana IGP Lorenzo Satti, il rabdomande e opinionista del benessere Maurizio Armanetti, Luca e Francesco Satti di Garfagnana Trote e Moreno Borriero dell’Associazione di pesca IBRA (Italian Roadmakers Association). A fare da contorno il brio musicale di Dino Mancino.

Immutato il format degli incontri, con la presentazione dei prodotti e dei produttori, la preparazione di un piatto da parte dello chef, le domande del pubblico e il gran finale con la degustazione di ciò che è stato cucinato. In caso di maltempo l’incontro si terrà nelle Scuderie Granducali, davanti al Palazzo.