Arrestati i fuggiaschi in auto: erano pronti a rubare in Versilia

PIETRASANTA - Sono finiti agli arresti domiciliari i tre giovani fuggiaschi che nella mattinata di martedì erano stati inseguiti e acciuffati in spiaggia a Marina dopo un inseguimento da film per le strade di Focette. Con sé avevano tutto l'occorrente per mettere a segno furti nelle abitazioni.

-

 

La banda –  due ragazzi di 22 e 28 anni residenti a Torino e una ragazza di 20 anni di origini sinti residente a La Spezia –  era a bordo di una Mazda 3 dalla quale osservavano con attenzione le case della zona di Marina.

Alla vista dei Carabinieri, impegnati nei controlli, i giovani erano scappati in auto cercando di seminare i militari. Sfortunatamente per loro, dopo aver colpito varie auto, sono andati a sbattere contro il muretto di una villa, all’incrocio tra via Candia e via Rodi. Lì i militari hanno subito bloccato la donna. I due complici sono stati inseguiti fino in spiaggia dove si stavano nascondendo mescolandosi tra i bagnanti. Sul posto anche la Polizia Municipale.

Il Tribunale di Lucca ha convalidato l’arresto, concedendo i termini a difesa e spedendo i tre ai domiciliari. A caccia al quarto complice del quale si sono perse le tracce durante la fuga.

Secondo le indagini dei Carabinieri, la banda – attrezzatissima per i furti – era pronta a colpire nelle abitazioni della Versilia in queste sere di agosto.