Cattivi odori: Bicchio in rivolta contro la torba

VIAREGGIO - Gli abitanti di Bicchio si mobilitano per fermare i cattivi odori che da settimane sono tornati ad attanagliare la gola nella zona periferica di Viareggio, provocando disagi, paure e qualche malessere.

-

A parlare al neonato comitato Aria Pulita nell’assemblea pubblica di mercoledì sera è stato Valerio Cinti, fisico e studioso che dal 2010 si occupa di fenomeni ambientali.

A produrre i miasmi – secondo le sue ricerche presentate – sono gli incendi di torba che periodicamente si generano nella zona della bonifica, tra Viareggio e Massarosa. Gli ultimi fuochi sono stati due settimane fa, catturati in queste immagini da Daniela Francesconi. Da qui si sarebbe generata l’ondata nauseabonda di cattivi odori che sta creando rabbia e timori tra i residenti di Bicchio.

In queste settimane c’è chi si è sentito male per i miasmi tanto da andare al pronto soccorso. L’appello del comitato è rivolto alle istituzioni affinchè non ignorino la situazione.